9 giugno 2017

Recensione "Nerve" di Jeanne Ryan

Ciao ragazzi!
La settimana scorsa ho letto Nerve grazie alla Newton Compton, libro dal quale è stato tratto l'omonimo film che uscirà a breve nei cinema (ma che in lingua originale è già uscito lo scorso anno,quindi se siete interessati al mio commento sul film, potete leggerlo qui). La trama mi ispirava tantissimo perché mi ricorda vagamente altre storie, in particolare l'episodio Orso Bianco della serie tv Black Mirror  (anche se per "qualità" non ci sono paragoni, ovviamente lol). Poi dopo aver visto il trailer del film la mia curiosità era altissima!

Titolo: Nerve
Autore: Jeanne Ryan
Pagine: 256
Anno: 2017
Editore: Newton Compton
Amazon

Quando Vee viene selezionata come concorrente per il gioco in diretta online Nerve, scopre che il gioco la conosce. Gli organizzatori l'hanno attratta e convinta a partecipare con premi allettanti e con la promessa di fare coppia con il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento Nerve si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Grand Prize. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c'è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?

Ormai ho imparato che con gli young adult non devo avere alte aspettative, per questo nonostante Nerve abbia tantissimi difetti, in linee generali non mi è dispiaciuto. Nerve è un gioco che, se vogliamo proprio fare paragoni azzardati, potrebbe essere un misto del "gioco" Blue Whale\Balena Blu (sempre che questo gioco esisti realmente ), Hunger Games e appunto il sopracitato Black Mirror. Ci sono una serie di sfide da completare sotto lo sguardo degli Spettatori (virtuali e non) in cambio di premi belli consistenti. Insomma, sembra proprio un gioco fighissimo!

La protagonista è Vee una ragazza che ha sempre vissuto dietro le quinte e che per una volta vuole i riflettori puntati su se stessa. Personalmente non mi è piaciuta, l'ho trovata troppo piagnona e i motivi per il quale decide di partecipare a Nerve sono davvero meschini. Tra l'altro penso che sia un personaggio poco coerente, uno che dice di essere in un modo e poi si comporta in maniera del tutto differente. Non mi è piaciuta anche per il fatto che è gelosissima della sua migliore amica e anche se alla fine sembra ci sia un miglioramento nel loro rapporto, ho detestato il fatto che Vee continuasse ad essere gelosa. Ma che c**** di amicizia è questa? Tra l'altro l'autrice lo fa passare come una cosa normale.

A far da spalla alla protagonista c'è Ian, un ragazzo """""misterioso""""" che partecipa al gioco e che verrà affiancato a Vee. Personalmente l'ho trovato un personaggio piatto, non mi ha detto completamente nulla, come del resto gli altri personaggi. L'autrice vuole farlo passare per un personaggio dal passato oscuro,ma il suo tentativo è talmente ridicolo che.. vabbè, sorvoliamo.

Ovviamente come ogni young adult che non si rispetti, devono infilarci a forza la storiella d'amore. Ammetto che all'inizio non mi stava dispiacendo il flirt tra Vee e Ian, peccato che dopo un paio di pagine sembrano essere innamorati  4ever and evah. Ah, il tutto si svolge in una giornata. Capite, una. fottutissima. giornata. MEH

Probabilmente adesso vi starete chiedendo perché ho scritto che non mi è dispiaciuto dato che mi sono lamentata tutto il tempo (ma voi lo sapete che io passo gran parte della mia vita a lamentarmi, no?). Di sicuro è un romanzo molto leggero, che coinvolge tantissimo. Pensate che se non fossi in periodo di esami probabilmente lo avrei finito in pochissimi giorni talmente ero curiosa di saperne di più sul gioco Nerve, tutta l'aria di mistero che vi gira intorno e quali sarebbero state le sfide. Questi sono state i veri motivi per il quale ho divorato avidamente il libro, anche se alla fine le sfide sono state piuttosto deludenti e ho iniziato ad annoiarmi un pochino. Altro fattore che ha reso la lettura più piacevole è stato il fatto che immaginavo avrei trovato tutti questi difetti, perciò sono partita prevenuta.

Quindi ve lo consiglio o no? 
Se non vi convince, io vi direi di lasciar perdere. Invece se siete curiosi potreste farci un pensiero, senza aspettarvi troppo. Come dicevo è una lettura coinvolgente che potreste leggere anche in una giornata.

Fatemi sapere il vostro parere!

8 commenti:

  1. Lei avrei voluto prenderla a schiaffi...😑 ma come si fa?
    Un paio di scarpe e un cellulare! Come?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be', sinceramente non posso biasimarla. Se mi avessero offerto libri e cosmetici chissà cosa avrei fatto io LOL

      Elimina
  2. Ciao Giusy :)
    Nerve è un romanzo che in fin dei conti mi è piaciuto, anche se alcune parti le avrei cambiate od addirittura eliminate.
    Tipo, come hai detto tu, la love story potevano pure risparmiarsela...

    Secondo me, vista la tematica iniziale, il romanzo avrebbe avuto molto potenziale che però a mio avviso non è stato sfruttato.
    E' comunque una lettura molto scorrevole, coinvolgente e che ho divorato in men che non si dica.

    Non mi rimane che andare a leggere la tua recensione sul film :D

    Baci
    Eleonora C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara ^_^
      hai ragione! In un certo senso poteva essere davvero il nuovo hunger games!

      Elimina
  3. mi ispira un sacco Nerve, mi incuriosisce davvero molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me ispirava tantissimo! Ti consiglio comunque di dargli una possibilità, è un ottimo libro da leggere sotto l'ombrellone!

      Elimina
  4. Questo libro l'ho sempre snobbato, ma la tua recensione mi ha incuriosita. Certo, tutto quello che hai detto sui protagonisti mi ha fatto storcere il naso, ma magari se lo leggo in un periodo "di buona" e con le aspettative al minimo potrebbe anche essere una lettura piacevole!

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.